lun 20 dic | Il Poggio, Science & Music

Saluto Musicale di Fine Anno

Sonate di Eugène Ysaÿe, Violino: Dmitry Smirnov Ingresso libero, prenotazione obbligatoria
Saluto Musicale di Fine Anno

Orario & Sede

20 dic 2021, 19:30
Il Poggio, Science & Music, Via Maggio, 9, 56041 Montecastelli Pisano PI, Italia

L'evento

Negli ultimi anni, Dmitry Smirnov è stato invitato ad interpretare concerti di Mendelssohn, Nielsen, Bartok, Prokofiev, Stravinsky, Shostakovich, Bernstein, con, tra le altre, le Orchestre Filarmoniche di Stato di Mosca e di San Pietroburgo, Festival Strings Lucerne, Argovia Philharmonic.

Inoltre è “Jeune Étoile" al Festival Menuhin di Gstaad 2019 e nel 2021 debutta al LucerneFestival e a LuganoMusica. Nello stesso anno pubblica il suo primo CD presso la FHR di Londra con opere di Bach, Schneeberger e Bartok.

Dmitry è nato nel 1994 a S. Pietroburgo in una famiglia di musicisti e ha cominciato a studiare il violino all’età di 5 anni con I suoi genitori. Dal 2001 ha frequentato la Scuola Musicale Speciale del Conservatorio Statale Rimsky-Korsakov e successivamente il Conservatorio di Losanna (prof. Pavel Vernikov) e l’Accademia Musicale di Basilea (prof. Rainer Schmidt).

Dmitry Smirnov ha vinto, tra altri, i seguenti concorsi internazionali:

● Yehudi Menuhin (2° Premio 2008, Cardiff),

● Tibor Varga (1° Premio 2015, Sion),

● Interprétation Musicale (1° Premio 2017, Lausanne),

● Rotary Excellence (1° Premio 2017, Lugano),

● Concours international Long-Thibaud-Crespin (3. Grand Prix, Premio della Critica e Premio Etienne Vatelot, Paris 2018).

● ARD MusikWettbewerb (2. Prix, GENUIN Prix, Monaco di Bavaria, 2021)

Collabora con “Il Pomo d’Oro”, con Heinz Holliger per gli “Swiss Chamber Concerts”, con Giovanni Antonini e Il Giardino Armonico per il “Progetto Haydn 2032”, con Sol Gabetta al SOLberg Festival.

Nel 2018 ha fondato il suo proprio Ensemble “Camerata Rhein” a Basilea.

Ha debuttato a 13 anni alla Carnegie Hall New York, a 15 anni alla Wigmore Hall Londra, e si è presentato alla Nikkei Hall Tokyo, al Konzerthaus Berlin, al Mariinsky Concert Hall, al Primorsky Opera House, alla Shostakovich Great Hall. Dal 2011 Smirnov è regolarmente solista al Music House di San Pietroburgo.

Suona uno strumento di Philipp Bonhoeffer del 2018 nonché una viola dello stesso liutaio.

Condividi questo evento